Sostituire caldaia a metano: quello che non ti hanno detto

07 novembre 2019 - 15:14 / da Elena Arman

Te lo ha detto il tecnico specializzato, che come ogni anno ha fatto il consueto controllo della tua caldaia, te lo hanno suggerito le bollette sempre più care, i blocchi improvvisi e sempre più frequenti: è giunto il momento di sostituire la caldaia a metano. Quello che nessuno ti ha detto, invece, è che non devi preoccuparti di quale tipologia di caldaia scegliere in sostituzione di quella vecchia. Perché?

Perché quello che non ti hanno detto è che se devi sostituire la tua vecchia caldaia, la scelta da fare è una sola: caldaia a condensazione.

Sostituire la vecchia caldaia con una a condensazione: scelta obbligata?

La risposta è sì. A sancirlo sono le direttive “ErP” (Energy related Products) che stabiliscono e certificano l’efficienza e il rispetto dei limiti sulle emissioni inquinanti dei generatori di calore per il riscaldamento e la produzione di acqua sanitaria. I vecchi modelli a camera aperta non sono più a norma e quindi in produzione (dal 26 settembre 2015), e sono stati definitivamente sostituiti dalle caldaie a condensazione con certificazione ErP, che rispettano quindi i limiti imposti dalla normativa e aiutano a ridurre i consumi e l’inquinamento atmosferico.

Perché proprio la caldaia a condensazione?

Perché la caldaia a condensazione è il generatore che meglio di tutti riesce a soddisfare l’obiettivo delle direttive ErP: ridurre le emissioni di CO2, risparmiare petrolio e tagliare le bollette. Infatti raggiunge classi energetiche elevate e rendimenti eccellenti. In che modo? Sfruttando il calore latente recuperato dai fumi di scarico. Questi, una volta raffreddati e condensati (portati allo stato liquido), garantiscono il recupero del 18% di energia, per rendimenti anche superiori al 100%.

Una scelta obbligata che però ti permette:

  1. Un risparmio fino al 25%sulle spese per il riscaldamento
  2. Ridurre l’inquinamento atmosferico grazie alle basse emissioni prodotte
  3. Aumentare il valore del tuo immobile sul mercato

Per saperne di più e scoprire quali sono le migliori caldaie a condensazione, leggi qui

Non sottovalutare l’etichetta energetica

Oltre al fatto di essere in linea con le normative vigenti, la nuova caldaia a condensazione dovrebbe avere una classe energetica elevata. Ogni caldaia deve essere contraddistinta da un’etichetta energetica riportante la classificazione energetica, espressa in lettere: dalla lettera A (la più efficiente, che può essere seguita dal simbolo del +, per essere ancora più performante) alla lettera G (la meno efficiente).

Ricorda che la classe energetica non va a incidere solo sulla sua efficienza, ma anche sull’opportunità di usufruire delle detrazioni fiscali previste dalla legge. Solo i generatori in classe A o superiori infatti beneficiano dell’Ecobonus, per gli altri non esistono detrazioni.

Quanto costa sostituire la caldaia a metano?

Il costo per la nuova caldaia a condensazione dipende a seconda dell’etichetta energetica, della potenza termica e ad altre funzionalità. Non dimenticare però delle opportunità di pagamento che lo rendono meno pesante: puoi valutare di usufruire delle detrazioni statali (fino al 65%) e scegliere di pagare la nuova caldaia a rate, senza intaccare la liquidità familiare.

La caldaia a condensazione di nuova generazione in sostituzione della vecchia, più che una scelta è “la” scelta, dato che è la sola in linea con la legge. È vero che la sostituzione della caldaia a metano è un costo, ma è un ottimo investimento che ti consente di recuperare i soldi spesi tagliando per sempre le bollette mentre. Inoltre dai una mano all’ambiente, diminuendo le emissioni nocive.

Ora vuoi farti un’idea dei prezzi per la caldaia?

Scarica gratuitamente il listino dove trovare tutte le tipologie di caldaie e i relativi prezzi. Clicca qui per riceverlo subito in formato PDF per leggerla dal tuo smartphone, tablet o pc.

Scarica il listino delle caldaie a condensazione Bluenergy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categorie: Caldaie

Elena Arman

Scritto da Elena Arman