Costo caldaia a condensazione che prezzo aspettarti

02 gennaio 2020 - 09:51 / da Roberto Ferri

Ti trovi anche tu nella necessità di dover mandare in pensione la vecchia caldaia per sostituirla con una nuova a condensazione? Sicuramente il tuo primo pensiero è: quanto mi costerà cambiare caldaia?

Questo articolo è stato scritto per fare chiarezza, così da avere ben presente che prezzo aspettarti e se davvero nel cambio ci sia solo da guadagnarci.

Partiamo da un presupposto: la cosa certa è che il tuo acquisto deve vertere su una caldaia a condensazione, la sola a norma di legge.

Il prezzo di una caldaia a condensazione va dai 1.700 ai 5.000 euro circa: vediamo da cosa è determinato.

Costo caldaia a condensazione: da cosa dipende

Essenzialmente, sono principalmente 3 i fattori che influenzano il prezzo della tua nuova caldaia.

  1. Potenza

Questa è la caratteristica che più di tutte le altre influenze il prezzo della caldaia. Deve essere adeguata alle dimensioni dell’ambiente che andrà a riscaldare, all’isolamento termico dell’appartamento e alla zona climatica. La prima cosa da valutare è quindi la giusta potenza da scegliere, per non rischiare di spendere soldi in più per una caldaia con una potenza eccessiva o, al contrario, di trovarti con una caldaia inefficiente perché con una potenza inferiore a quella necessaria. Verifica dunque l’isolamento termico di casa tua, le temperature della zona in cui vivi e l’ampiezza degli spazi a tua disposizione.

Vuoi sapere come calcolare la giusta potenza per casa tua? Leggi qui.

  1. Combustibile usato

Può essere gpl, gasolio, metano, legna o pellet. Quello più economico e più diffuso è il metano, peraltro anche il meno inquinante, mentre il gpl e il gasolio sono quelli più costosi (quest’ultimo è anche il più inquinante). Valuta una caldaia a gpl o gasolio soltanto se vivi fuori città in luoghi in cui non arrivano le condotte del metano.

Il legno e il pellet sono economici, nel caso di assenza di reti di gas metano nelle vicinanze, ma richiedono una manutenzione più impegnativa.

  1. Sistema di trasmissione e distribuzione del calore

La scelta sarà tra un impianto a pavimento, termosifoni o ventilconvettori.

Costo caldaia: spesa o investimento?

Se è vero che la caldaia a condensazione ha un costo maggiore rispetto alle vecchie caldaie tradizionali, bisogna ammettere che più che di un costo si tratta, a conti fatti, di un vero e proprio investimento.

Pensa infatti che installando questa caldaia i costi in bolletta diminuiranno di circa il 30% da subito. Praticamente riuscirai a recuperare il prezzo sostenuto in meno di 5 anni.

Agevolazioni

Oltretutto, per rendere tutto meno “pesante” economicamente, hai a disposizione diverse opportunità, quali la possibilità di usufruire delle detrazioni statali (50% se installi una caldaia a condensazione di classe A, che sale al 65% se aggiungi anche i sistemi di termoregolazione evoluti), e la possibilità di accedere a sistemi di rateizzazione personalizzati, per rendere ancora più semplice l’acquisto senza intaccare la liquidità familiare.

Vuoi farti un’idea più precisa dei prezzi per una caldaia che vada bene per la tua casa? Scarica senza impegno il listino caldaie e scopri i prezzi della tipologia giusta. Clicca qui sotto per riceverlo subito sul tuo smartphone, tablet o pc.

Scarica il listino delle caldaie a condensazione Bluenergy 

Categorie: Caldaie

Roberto Ferri

Scritto da Roberto Ferri