<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=438798440102425&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

La pellicola in cera d’api. L’imballaggio sostenibile per alimenti.

04 novembre 2021 - 18:56 / di Camilla Giacinti Camilla Giacinti

Sostenibilità, la compatibilità fra sviluppo e gestione delle risorse, una parola che è entrata a far parte del nostro quotidiano e che rappresenta una missione familiare e sociale. In un mondo unito, purtroppo, dall'emergenza ambientale, anche un prodotto di uso domestico può fare la differenza!

Molte famiglie stanno adottando, e insegnando ai più piccoli, gesti e abitudini sempre più ecosostenibili. Ci si impegna a seguire un’alimentazione in linea con le stagioni in essere, a limitare l’uso di carne e a non sprecare gli alimenti.

Quante volte, proprio per non sprecare il cibo avanzato, per non alternarne il gusto e per farli durare più a lungo, ricorriamo all’uso di pellicole per la conservazione degli alimenti?

Alcune pellicole in commercio realizzate in PVC sono altamente performanti per elasticità e capacità di aderire e avvolgere l’alimento, ma è bene sapere che nella loro composizione si trovano diversi additivi come gli ftatati, composti chimici classificati come interferenti endocrini che migrano con facilità negli alimenti grassi; allo stesso tempo vi è il rischio di rilascio di alcune sostanze cancerogene come il cloruro di vinile e, in fase di produzione industriale, provoca l’emissione di inquinanti clororganici.

E allora la domanda è: come possiamo stare attenti a quel che mangiamo e contemporaneamente conservare il cibo al meglio nel rispetto dell’ambiente e della nostra salute?

La scelta sostenibile.

1000X750-Articolo9-foto1

Grazie allo studio di alcune aziende, viene in nostro aiuto la pellicola in cera d’api, una soluzione anti spreco capace di sostituire, con un solo involucro, un metro quadrato di pellicola di plastica.

Si tratta di un imballaggio per conservare i cibi riciclabile e composto da prodotti cento per cento naturali.

Quali sono le sue caratteristiche principali:

  • PRATICA: grazie alle proprietà della cera d’api, l’imballaggio può essere sigillato utilizzando unicamente il calore delle mani evitando quindi l’impiego di collanti.
  • RIUTILIZZABILE: dopo l’uso il foglio può essere lavato, fatto asciugare e quindi riutilizzato
  • COMPOSTABILE: può essere smaltito nel compost.
  • IGIENICA/NON TOSSICA: le proprietà antibatteriche naturali dell’olio di jojoba e della cera d’api ben si sposano con la funzione di conservazione di alimenti.

1000X750-Articolo9-foto2

Negli ultimi anni moltissime start-up si sono dedicate allo studio e realizzazione di imballaggi sostenibili per alimenti che tutelano la salute sia dell’uomo sia dell’ambiente: Superbee, Beeopak, Apepak, per citarne alcune. In commercio se ne trovano di diverse misure e colorazioni, mentre si stima che la durata di ciascun involucro sia di un anno.

Se hai trovato interessante questo articolo, continua a seguire la nostra rubrica. Ogni mese ti daremo delle idee nuove per migliorare le abitudini di tutti i giorni in un’ottica di risparmio e sostenibilità.

Non perdere l’occasione per aiutare il nostro pianeta, scegli l'energia sostenibile di Bluenergy. Grazie al configuratore, potrai configurare la tariffa gas e luce sulla base delle reali esigenze e utilizzerai energia elettrica da fonti rinnovabili e gas con emissioni compensate.

Categorie: Ricette per la sostenibilità

Camilla Giacinti

Scritto da Camilla Giacinti

Nata a Milano, architetto e foodstylist, è sempre alla ricerca di nuove tecniche di cottura e gesti quotidiani ecosostenibili. L’esperienza nel settore dell’energia le ha dato modo di approfondire l’argomento nel suo ambiente preferito della casa: la cucina.