Come calcolare i BTU per installare il climatizzatore

18 aprile 2019 - 09:30 / da Loretta Bonasera

Finalmente la brutta stagione è finita! Sono in arrivo estate, mare, sole, caldo, caldissimo, afa, temperature insopportabili… aiuto! Eh sì, forse è il momento di pensare a come proteggersi dalle ondate di caldo estive.

Cosa c’è di meglio di una casa fresca dove rifugiarsi mentre fuori si boccheggia anche all’ombra?

Climatizzatore. Ecco la parola magica per affrontare i mesi estivi senza problemi. Se vuoi essere certo di non sbagliare nella scelta, sei nel posto giusto.

Hai finalmente deciso di rendere più sopportabili le afose giornate estive? Hai deciso di installare un climatizzatore in casa tua?

Sul mercato ne esistono di diversi tipi, e spesso orientarsi, per chi non è un esperto del settore, è complicato. Ovviamente affidarsi a tecnici competenti è assolutamente indispensabile, ma è bene sapere in prima persona dove indirizzare le nostre scelte, per poi delegare il lavoro di installazione agli specialisti in materia.

La prima cosa da fare prima dell’acquisto, è familiarizzare con una voce molto importante: quella dei BTU.

 

Che cosa sono i BTU?

BTU è l’acronimo di “British Thermal Unit”, una unità di misura del calore, e quindi dell’energia, usata per indicare la capacità di rinfrescare o riscaldare. Il BTU indica quindi la potenza di riscaldamento e/o refrigerazione di un climatizzatore. Naturalmente, più BTU possiede il climatizzatore più questo sarà capace di raffreddare/riscaldare un’area.

 

Importanza dell’area da raffrescare

Ne deriva che devi innanzitutto valutare i metri quadri che desideri raffreddare, per verificare che il climatizzatore scelto abbia una potenza (espressa in BTU) capace di coprire l’area interessata. Va da sé che un’area da 50 mq necessiti di un climatizzatore con BTU inferiori rispetto a un’area di 100 mq.

 

Come posso calcolare i BTU adatti alle mie esigenze?

Esiste un calcolo molto semplice che ti permette di capire che tipo di potenza deve avere il climatizzatore per la tua casa.

Si calcola il volume dell’area da climatizzare e lo si moltiplica per 100.

BTU= V x 85

Esempio:

vuoi rinfrescare il tuo salotto, che misura 5 metri di larghezza, 5 di lunghezza e 3 di altezza.

Volume area= 5x5x3=75

BTU= Vx100 = 75x85=6.375

Devi quindi scegliere un climatizzatore con una potenza di 7.000 BTU/h

 

Basta una formula matematica?

Per essere sicuri di acquistare un impianto assolutamente efficiente, la formula di cui sopra, da sola, non basta. Saprà sicuramente darti un’idea corretta dei BTU necessari, ma va integrata con tutta una serie di valutazioni importanti da fare:

  • Sono presenti finestre? Se sì, qual è la loro superficie?
  • L’area da rinfrescare è esposta al sole oppure no?
  • La tua abitazione è dotata di un buon isolamento termico?
  • Vi sono tende, all’interno o all’esterno?
  • Da quanti membri è composta la tua famiglia?

Insomma, esistono dei parametri che, affidandoti a un bravo tecnico, saranno da lui presi in considerazione in modo tale da determinare l’acquisto giusto.

 

Scarica la Guida dei nostri esperti, per scegliere il climatizzatore più adatto a te.

Clicca qui per riceverlo subito in formato PDF da leggere sul tuo smartphone, tablet o pc.

 Guida: Come scegliere il climatizzatore per la tua casa

Categorie: Climatizzatori

Loretta Bonasera

Scritto da Loretta Bonasera