<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=438798440102425&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Luce e gas da fonti rinnovabili

11 maggio 2021 - 11:37 / di Laura Sartori Laura Sartori

Secondo il rapporto dell’Agenzia Internazionale dell’energia, il 2020, nonostante la crisi, è stato l’anno in cui il consumo di energia di luce e gas prodotta da fonti rinnovabili ha subito la crescita più rapida degli ultimi cinque anni. Questo perché le energie non rinnovabili sono praticamente tutte generate da fonti esauribili. Infatti si possono raggruppare in due macro-categorie:

  • Combustibili fossili che derivano da materia organica sedimentata, come il gas naturale e il petrolio greggio;
  • Combustibili nucleari che derivano massimamente dall’uranio.

Spesso le energie non rinnovabili ricavate da fonti esauribili sono anche fortemente inquinanti.

In questo articolo quindi scopriremo quali sono le energie rinnovabili, cos’è l’annullamento delle Garanzie d’Origine, la relazione tra gas serra ed energie rinnovabili, i vantaggi dell’energia pulita e l’offerta green di Bluenergy.

 

Quali sono le energie rinnovabili

Esistono numerosi tipi di energie rinnovabili, in base al tipo di risorsa che naturalmente viene reintegrata nell’ambiente nella scala temporale umana. Vediamo le principali e le loro destinazioni d’uso:

  • Energia solare: si tratta di una fonte energetica ottenuta dal sole, quindi illimitata, utilizzabile per riscaldare e raffreddare gli ambienti come abitazioni o uffici. In Italia, Terna, secondo statistiche regionali condotte nel 2018 sosteneva che già il 23% sul totale dell’energia pulita utilizzata, proveniva da solare fotovoltaico.
  • Energia eolica: si tratta dell’energia meccanica prodotta dal vento per mezzo del movimento delle pale eoliche. Anche questa energia è sfruttabile in sede domestica.
  • Energia geotermica: si tratta dell’energia pulita ricavata da fenomeni naturali come sorgenti termali e geyser.
  • Energia idroelettrica: si tratta di energia ricavata dall’acqua tramite istallazione di generatori ad asse verticale e orizzontale. Questa energia non può essere definita inesauribile ma è indubbiamente rinnovabile e pulita.

 

Cos’è la certificazione di Garanzia d’Origine delle energie rinnovabili

Per Garanzia d’Origine si intende la certificazione elettronica che attesta l’origine degli MWh venduti come rinnovabili. Per ogni MWh di energia elettrica rinnovabile immessa in rete da impianti qualificati IGO (Identificazione impianti Garanzia Origine), il GSE (Gestione Servizi Energetici) rilascia un titolo GO nel pieno rispetto della Direttiva 2009/28/CE. Ovvero per fare in modo che i consumi effettuati corrispondano alla quantità di energia sostenibile acquistata, si avvia la procedura definita Atto di Annullamento presso il GSE. Ad ogni atto di annullamento corrisponde un Certificato dotato di un codice identificativo dell’impianto da cui l’energia rinnovabile è stata acquistata.

 

Relazione tra gas serra e energie rinnovabili

L’effetto serra è quel fenomeno che indica la capacità della Terra di trattenere una parte dell’energia solare nella propria atmosfera. Questa è una peculiarità che consente al nostro pianeta di permetterci una vita relativamente calda, in quanto senza effetto serra le temperature sarebbero molto più basse. Vivremmo ad una temperatura media di – 18°.

Tuttavia il problema è emerso con l’industrializzazione e l’incremento esponenziale di emissioni di anidride carbonica. La durata media di CO2 in atmosfera è di 100 anni, questo significa che anche volendo smettere oggi di produrre anidride carbonica, il Pianeta ci metterebbe molto a smaltire i pregressi. Nel Novecento il livello di CO2 in atmosfera è aumentato del 40% rispetto al secolo precedente con conseguenze disastrose sull’ambiente: aumento delle temperature, scomparsa delle stagioni, scioglimento dei ghiacciai, uragani, inondazioni e tempeste.

 

A tutela del mondo in cui viviamo dunque, l’11 dicembre 1997, durante la Conferenza delle parti di Kyoto, è stato sottoscritto un trattato climatico di natura volontaria per contrastare il riscaldamento climatico. L’accordo internazionale è però entrato in vigore solo il 16 febbraio 2005 grazie alla ratifica del Protocollo di Kyoto da parte della Russia. Affinché il trattato potesse entrare in vigore infatti era necessario che venisse sottoscritto da non meno di 55 Nazioni che rappresentassero almeno il 55% delle emissioni di gas serra di origine antropica.

 

I vantaggi delle energie rinnovabili

Appurato che è fondamentale per l’ambiente intervenire al fine di produrre sempre più energia pulita, numerosi ed evidenti sono gli altri vantaggi di questa scelta che non sembra essere solo etica:

  • Le energie rinnovabili sono economiche e alla portata di tutti. L’avanzare delle conoscenze tecniche ha portato alla realizzazione di strumenti per generare energia pulita sempre più efficienti e sempre meno costosi. Inoltre il Decreto Rilancio ha introdotto delle agevolazioni fiscali che consentono a chi sceglie di migliorare la classe energetica delle proprie abitazioni, di risparmiare sul costo dell’impianto;
  • Le energie rinnovabili si possono sfruttare in modo sinergico tra loro. Ovvero si stanno studiando le tecnologie necessarie per utilizzare tutte le fonti inesauribili all’occorrenza, in modo che quando non è disponibile una, possa intervenire l’altra e viceversa;
  • Non ci sono rifiuti da smaltire. Questo è un aspetto positivo non solo per l’ambiente che ringrazia ma anche per le tasche di chi ottiene un risparmio netto sulle spese di smaltimento dei rifiuti;
  • Gli incentivi statali favoriscono l’apertura di centrali che sfruttano energie rinnovabili, generando nuovi posti di lavoro.

 

L’offerta green di Bluenergy relativa alle energie rinnovabili

Bluenergy è molto attento all’ambiente ed è per questo che da anni ha scelto di fornire Energia Elettrica da fonti rinnovabili, occupandosi dell’annullamento degli appositi certificati (Garanzie d’Origine) previsti dalla normativa vigente per i quantitativi di energia elettrica utilizzata dai clienti.

Numerose sono le offerte Bluenergy che prevedono l’erogazione di energia elettrica da fonti rinnovabili e gas con emissioni compensate. Vediamone solo alcune:

  • Relax è l’offerta che consente di bloccare il prezzo dell’energia, evitando così di subire i naturali rincari sul costo della componente;
  • Relax Smart è la tariffa luce e gas super conveniente, sottoscrivibile e gestibile direttamente online che consente di monitorare le utenze direttamente da Smartphone, pc e tablet;
  • Jump sfrutta i vantaggi e i prezzi dei grandi operatori offrendo la materia prima a un costo sempre allineato al mercato all'ingrosso dell’energia elettrica e del gas. Sottoscrivendo questa offerta è possibile ottenere un bonus fino a 90 euro pari al canone Rai.

 

Le energie rinnovabili rappresentano ad oggi quasi il 90% dell’aumento della capacità di potenza totale del Pianeta. Questo dato è destinato ad aumentare nel tempo. L’Italia inoltre è tra le principali utilizzatrici di energia per luce e gas da fonti rinnovabili, tanto che nel 2018 si è posizionata terza in Europa in termini di quota coperta da FER (Fonti Energetiche Rinnovabili). Investire dunque in risorse pulite non è più solo una forma di supporto alla green economy ma anche una scelta vantaggiosa a livello economico, maggiormente oggi che è possibile usufruire delle detrazioni fiscali Ecobonus.

Categorie: Luce, Risparmio energetico, Gas

Laura Sartori

Scritto da Laura Sartori