Caldaia a condensazione: come funziona?

17 gennaio 2019 - 19:45 / da Stefano Luperto

La caldaia a condensazione ha sostituito la caldaia tradizionale e oggi rappresenta la migliore tecnologia per riscaldare la tua abitazione e avere acqua calda a disposizione. Quali sono i motivi? E come funziona questa caldaia?

Come funziona?

Quando si verifica la combustione del gas per riscaldare l’acqua, viene generato del vapore acqueo, disperso poi nell’aria attraverso i gas di scarico. I fumi di scarico sono caldi. Semplificando molto il processo tecnico, la caldaia a condensazione sfrutta questo calore residuo dei fumi di scarico, recuperandolo prima della dispersione e cedendolo all’impianto di riscaldamento.

Se le caldaie tradizionali emettevano in atmosfera questo vapore a temperature molto elevate, grazie alla loro tecnologia e ai materiali di cui sono fatte, le caldaie a condensazione arrivano ad abbassare la temperatura dei fumi di scarico, in modo da far condensare il vapore presente in essi e riuscendo a sfruttare il calore residuo per riscaldare l’acqua in ingresso.

In questo modo l’energia che andrebbe persa attraverso i gas di scarico di una caldaia tradizionale, viene recuperata per preriscaldare l’acqua sanitaria, ed è proprio questo che ti fa risparmiare sulla bolletta del gas.

Vantaggi della caldaia a condensazione

  • Consumi più bassi: Ti garantisce infatti un risparmio in bolletta sulla componente materia prima almeno del 25%, che diventa del 50% e oltre, se abbinata a pannelli solari termici.
  • Lunga vita: Ha una durata media di circa 15 anni.
  • Ecobonus: Se installi una caldaia a condensazione entro il 31 dicembre 2019, hai diritto alla detrazione fiscale scegliendo una caldaia di classe A.
  • Costo più alto delle calde tradizionali, ma facilmente ammortizzabile: Il costo della caldaia a condensazione non solo viene dimezzato grazie all’ecobonus, ma rappresenta un investimento che puoi recuperare in pochi mesi grazie al risparmio immediato in bolletta.
  • Hai meno costi di gestione rispetto alle caldaie o stufe a biomassa.
  • Vantaggi ambientali: le caldaie a condensazione sono dotate di un bruciatore capace di ridurre notevolmente le emissioni in atmosfera.

Abbiamo finora elencato i motivi per cui la caldaia a condensazione è da preferire rispetto alle altre.

Ci sono però due punti importanti da tenere in considerazione al momento di valutare un acquisto. Devi infatti sempre tenere presente che il risparmio in bolletta aumenta a patto che:

  • La caldaia a condensazione dà il meglio di sé a basse temperature
  • La caldaia a condensazione sia della giusta potenza.

Per fare le tue scelte in modo consapevole e sereno, scarica gratuitamente la Guida che ti spiega tutto sulle caldaie, quali tipologie esistono sul mercato e come scegliere quella più adatta alle tue necessità.

Clicca qui per riceverla subito in formato PDF da leggere comodamente dal tuo smartphone, tablet o pc.
Guida Gratuita: Quale caldaia scegliere per risparmiare sul riscaldamento?

Categorie: Residenziale

Stefano Luperto

Scritto da Stefano Luperto